Tolstoj – LA MUCCA E IL CAPRONE

 

Una vecchia possedeva una mucca e un caprone. La mucca e il caprone avevano l’abitudine di andare insieme ai campi con gli armenti del villaggio. La mucca si agitava sempre quando la volevano mungere. Un giorno la vecchia portò pane e sale, li diede alla mucca ripetendole:

  • — Vediamo, non muoverti, buona bestia! Te ne porterò ancora, ma sta ferma!

L’indomani sera, il caprone tornò dai campi prima della mucca, allargò le zampe e si piantò davanti alla vecchia. Questa volle cacciarlo agitando un tovagliolo, ma il caprone restava là, senza muoversi. Esso non aveva dimenticato che la donna aveva promesso pane e sale alla mucca purché stesse ferma. La vecchia, vedendo che il caprone non obbediva, prese un bastone e gli assestò un colpo. Quando il caprone se ne fu andato, la vecchia ricominciò a dare del pane alla mucca chiedendole di star buona.

La giustizia, decisamente, non abita in casa degli uomini — si disse il caprone — Io sono rimasto tranquillo più della mucca e sono stato battuto. –

Prese la corsa, si slanciò, rovesciò la secchia, versò il latte e gettò a terra la vecchia.

 

LEONE TOLSTOJ

Da “I quattro libri di lettura” – Liguori Editore

 

Foto: Rete

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Close