E alle bambine? L’economia domestica. Così si consolida una disuguaglianza di genere

 

L’economia domestica o familiare è la scienza che studia il modo di produzione domestico, ovvero le varie modalità per la conduzione degli aspetti pratici della vita di un nucleo familiare e di una comunità.

 

 

In Italia l’economia domestica a partire dalla riforma Gentile fu materia di insegnamento della scuola media inferiore, nella nuova scuola media unificata istituita dal 1963 la denominazione muta nel nuovo insegnamento delle Applicazioni tecniche, differenziato in maschile e femminile, che sarà impartito fino al 1977 quando muta con l’appellativo di Educazione tecnica, che non si diversifica più in relazione al sesso degli alunni. (wikip.)

Una separatezza inconcepibile oggi. Allora veniva vissuta come un fatto normale. La donna doveva essere “l’angelo del focolare”, si diceva.

Il ruolo subalterno delle donne nella società ha radici antiche. Il potere maschile, con lo straordinario contributo delle religioni, lo ha consolidato e mantenuto fino ad oggi.

Nelle Chiese regna sovrano.

 

FOTO: Rete

Ti potrebbero interessare:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Close