Tolstoj – GLI UCCELLI NELLE RETI

 

Un cacciatore collocò delle reti vicino ad un lago e prese molti uccelli, ma erano uccelli grossi: sollevarono la rete e volarono via con essa. Il cacciatore corse dietro di loro. Un contadino che lo vide correre gli disse:

— Dove corri così? Credi dunque di potere, andando a piedi, raggiungere un uccello?

Il cacciatore rispose:

— Se fosse un uccello solo, • no, non lo raggiungerei. Ma questa volta ci riuscirò.

E così avvenne.

Quando calò la sera, gli uccelli tirarono la rete ciascuno dalla sua parte, perché ciascuno voleva tornare al suo nido: l’uno verso la foresta, l’altro verso la palude, un terzo verso un campo.

Tutti caddero con la rete e il cacciatore li raccattò

 

LEONE TOLSTOJ

Da “I quattro libri di lettura” – Liguori Editore

Foto: Rete

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Close